Le visite guidate nel territorio di Agrigento


La costa occidentale, i pirati barbareschi e gli ebrei:

Scala dei Turchi, Siculiana, Eraclea Minoa, Porto Empedocle.

Durata 04:00

La costa della provincia di Agrigento è famosa per le sue spiagge incontaminate di sabbia fine e dorata e le falesie di marna bianca, tra le quali la più famosa è quella della Scala dei Turchi, il cui nome testimonia le scorrerie dei pirati barbareschi del passato. Godremo della sua vista dall’alto e lungo il tragitto verso Eraclea Minoa ci fermeremo a visitare il villaggio pittoresco di Siculiana. L’interessante Chiesa Madre dedicata al Santissimo Crocifisso contiene un bacino di marmo con epigrafe in ebraico. I pannelli che un tempo la celavano, sono decorati con episodi del Vecchio Testamento e testimoniano un unicum nell'arte figurativa ebraica.

Vedremo anche dall'esterno del castello medievale del XIV secolo. Eraclea Minoa, un piccolo sito archeologico, è famosa per la sua posizione strategica e privilegiata da cui si può godere la vista dalle spiagge di Eraclea Minoa, Bovo Marina, Torre Salsa. Il fiume Platani, l'ex Halikos era già percorso al tempo della guerra di Troia dai Micenei. Sulla via del ritorno passeremo dal Comune di Porto Empedocle, uno dei principali porti del sud Italia e luogo letterario di Luigi Pirandello e Andrea Camilleri, l'autore dei romanzi dedicati al Commissario Montalbano protagonista della serie televisiva RAI. La serie è stata per lo più girata nella provincia di Ragusa, ma qui troviamo i luoghi originali che hanno ispirato il suo autore. Il porto, costruito nel XVIII secolo, con i resti del Tempio di Zeus di Agrigento, è conosciuto da tutti coloro che vogliono raggiungere in traghetto le isole di Linosa e Lampedusa, una delle porte dell'Europa. Storia, archeologia, natura, miti, letteratura, pirati, ebrei, tradizioni saranno i temi principali di cui vi parlerà la vostra guida e che vi aiuteranno a scoprire e ad apprezzare meglio questa parte della Sicilia lontano dalle rotte del turismo di massa e al confine del mondo occidentale.

Un cippo raccolto dalla Rupe Atenea e ritoccato dallo scultore emiliano Marino Mazzacurati ospita come da sue volontà, l'urna cineraria dal 1961 quando alla presenza delle autorità, dei familiari e da illustri personalità della cultura come Quasimodo, Sciascia, Marta Abba fu murata secondo i suoi voleri. "...che la mia morte passi in silenzio.... il mio corpo venga bruciato e di me nulla rimanga, ma se non se ne può fare a meno che le mie ceneri vengano murate all'interno di una rozza pietra nella campagna di Girgenti ove io nacqui"

Il servizio di Guida Turistica ha una durata di 1h00

 

 

Le Guide Turistiche di Agrigento propongono visite guidate della Casa Natale di Luigi Pirandello per associazioni, gruppi turistici, turisti individuali e scuole in viaggio di studi. Le visite guidate vengono svolte dalle Guide Turistiche abilitate dalla Regione Sicilia per la provincia di Agrigento.


I servizi di guida turistica si effettuano tutti i giorni chiamando ai numeri:

368 3111062 - 330 363308 - 349 5514297

Proprietà di: Nello Lombardo, via Dante 145 92100 Agrigento P.I. 02528110840 C.F. LMBNLF61T18A089O - Riproduzione vietata